domenica, dicembre 21, 2008

QUEZITO DI UNA MADRE ANGOSCIATA


Ier sera, mentre mi dedicavo alla pesca della cernia nella vasca da bagno di casa mia, sono stato raggiunto via etere dal seguente messaggio di PALMIRA madre angosciata. Data la gravità della situazione descrittami ho immediatamente sospeso la mia attività subacquea e ho postato il suo drammatico appello.
"Carissimo Erre, uomo benevolo, mecenate, funambolico atleta, divino Otelma delle periferie nonché visagista delle dive, chi ti scrive con il cuore in mano e il culo in fiamme è una tua devotissima seguace. Mi chiamo PALMIRA ho 32 anni e da sei sono sposata con un uomo senza qualità. Il nostro matrimonio è un viatico lastricato di noia, reciproco disprezzo, apatia e bisticci quotidiani. Tiriamo avanti solo perché la separazione e il conseguente divorzio comporterebbero spese troppo elevate per le nostre tasche anche perché siamo due pidocchi tirchi da far spavento. Ma vengo al fatto. Circa due anni fa me ne ero uscita per strada da sola con l'intenzione di cornificare mio marito con il primo passante a caso, così, tanto per fargli un dispetto dato che la sera precedente alla mia richiesta di comprarmi una pelliccia di giaguaro mi aveva risposto con un rutto e un vaffanculo urlato ai quattro venti. Me ne stavo in periferia sperando di incontrare un balordo arrogante e maschilista a cui concedermi quando un'improvvisa luce mi ha avvolto. Sopra di me ho visto una sfera di luce e un attimo dopo sono stata sollevata da una forza misteriosa. Ho perso i sensi e mi sono riavuta dentro la macchinetta delle fotografie della stazione dei treni di Merano. Per me erano passati solo pochi secondi ma in realtà erano passati tre giorni. Presa dall'ansia mi sono fatta arrestare dalla polfer dopo aver vomitato dentro il bar della stazione. Grazie al cielo sono stata riaccompagnata a casa e li ho trovato quello stronzo di mio marito in mutande e canottiera steso in poltrona che si guardava una partita registrata del campionato messicano anno 1988\89. Non ha detto niente..... ripeto, niente. Dopo alcuni giorni ho notato un altra cosa incredibile: ero incinta e lo stato di gravidanza era all'ottavo mese. Mi sono sentita male. Dopo un mese è nato PEPPINO (il nome l'ha scelto il decerebrato in canottiera e mutande) e lì ho avuto il primo sospetto: non poteva essere figlio di mio marito. Il bimbo è ipercinetico; s'agita per nulla. All'asilo c'è una bambina di origini senegalesi e ogni volta che li mettono vicino Peppino inizia a latrare, lancia oggetti contro la sfortunata e talvolta sbava! Ora dimmi, oh mio sacerdote, che cosa può essermi accaduto? Sono forse stata rapita dagli ufi o dai vitoni?

Gentilissima Palmira non ti devi preoccupare. Come già molti lettori del blogz sminchio sanno in orbita geostazionaria da oltre 12 anni si trova la "Der Adler" astronave progettata dal sottoscritto con la collaborazione di Lord Buozzi e del professor Half Holsen. All'interno di essa ci sono una trentina di EzzeEzze e il clone del famoso dittatore germanico Piero Itle'. Ora noi s'è fatta sta nave per tener lontano dalle plebi il noto pazzo che ambisce a conquistare il mondo tutto e alcuni pianeti limitrofi. Periodicamente manda giù navicella a raccattar donne per esperimenti eugenetici e riproduttivi. In sostanza hai copulato con il folle clone. Ti posso assicurare comunque che la tecnologia Misteriana ha innestato al clone un interferitore spermodinamiconeurale il quale in caso di riproduzione annulla nell'arco di 4 anni le tare ereditarie del baffetto dittatore. Tranquillizzati, dedicati al bingo, al tombolo e al sesso pecoreccio con qualche balordo di quartiere. Ora scusami ma ho davvero mille incombenze. Addio e lavati!

8 commenti:

Monello Vianello ha detto...

Che storia orribile!
Proporrò al mio amico Giancarlo di prestarmi il Serenissimo III per una missione spaziale: sono sicuro che Celio Rodigino e Maicol Colasberna acconsentirebbero ad imbarcarsi per spedire quel cazzo di satellite fuori orbita, magari schiantandolo su qualche pianeta inospitale... Quel Piero Itlè deve smetterla di riempire di strani bambini un mondo già sovrappopolato!

Marioliti ha detto...

Jokken... e che spisa ai vovi!

Anonimo ha detto...

Mi pare di riconoscere l'infante...

Anonimo ha detto...

Ahahah, lei, carizzimo Erre, è un sgenio! Un sgenio, perdio!
Niels Bohr

jordan shoes ha detto...

can you email me: mcbratz-girl@hotmail.co.uk, i have some question wanna ask you.thanks

常州游戏茶苑 ha detto...

Occasionally, you see the written content, very good, I like!
Personalized signatures:金游棋牌,唐人游,游戏茶苑,本地棋牌游戏中心,南通棋牌游戏中心,常州棋牌游戏中心

泰兴麻将 ha detto...

Good article, good things, good feelings, good BLOG!

inesclusiva ha detto...

oh mamma, mi sono morta dal ridere...sarà grave? :)